Ti trovi in: Home



Stampa

CV219 - SIXTHCONTINENT EUROPE-CLAUSOLE CONTRATTUALI


AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

 CONSULTAZIONE IN MATERIA DI CLAUSOLE VESSATORIE

 Art. 37 bis del Codice del Consumo

(Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206 e successive modificazioni)

 CV219 - SIXTHCONTINENT EUROPE-CLAUSOLE CONTRATTUALI

Informata l’Autorità, si dispone la seguente consultazione ai sensi dell’art. 23, comma 6 del “Regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pubblicità ingannevole e comparativa, pratiche commerciali scorrette, violazione dei diritti dei consumatori nei contratti, violazione del divieto di discriminazioni e clausole vessatorie”, adottato dall’Autorità con delibera n. 25411 del 1° aprile 2015 (di seguito Regolamento).

IL PROCEDIMENTO

In data 20 dicembre 2019, è stato avviato il procedimento CV/219 nei confronti della società Sixthcontinent Europe S.r.l. (di seguito anche SixthCo.) volto a verificare la presunta vessatorietà di  alcune clausole contenute nelle “Condizioni generali di vendita” unilateralmente predisposte da SixthCo. per disciplinare in maniera uniforme i rapporti contrattuali relativi alla propria attività di vendita on-line e in particolare “l’offerta e la vendita di Shopping Card” sul sito web www.sixthcontinent.com.  

Con riferimento all’avvio dell’istruttoria, in data 21 gennaio 2020, sulla base di quanto previsto all’art. 23, comma 6, del Regolamento, è stato pubblicato nell’apposita sezione del sito internet istituzionale dell’Autorità un comunicato ai fini della consultazione di cui all’art. 37 bis del Codice del Consumo.

In data 2 luglio 2020 è stata disposta un’integrazione oggettiva della comunicazione di avvio del procedimento, ai sensi dell’art. 23 commi 1 e 5 del Regolamento, in relazione ad alcune ulteriori clausole delle predette “Condizioni generali di vendita” adottate da SixthCo.

SETTORE ECONOMICO INTERESSATO DALL’ISTRUTTORIA

Attività di vendita on-line di carte per gli acquisti (Shopping Card) mediante il sito www.sixthcontinent.com, previa registrazione degli aderenti e creazione di un apposito account.

CLAUSOLE OGGETTO DI VALUTAZIONE

In riferimento alle “Condizioni generali di vendita” predisposte da SixthCo., costituiscono oggetto della richiamata integrazione oggettiva della comunicazione di avvio del procedimento le clausole di seguito trascritte:

-        art. 1.3:Le Condizioni Generali di Vendita possono essere modificate in ogni momento. Eventuali modifiche e/o nuove condizioni saranno in vigore dal momento della loro pubblicazione nella sezione “Condizioni Generali di Vendita” del Sito. Per questo motivo gli utenti sono invitati ad accedere con regolarità al Sito e a consultare, prima di effettuare qualsiasi acquisto, la versione più aggiornata delle Condizioni Generali di Vendita. Le Condizioni Generali di Vendita applicabili sono quelle in vigore alla data di acquisto dell’utente”.

-        art. 4.2:SixthContinent si riserva il diritto di rifiutare o cancellare ordini che provengano […] (ii) da un utente che abbia in precedenza violato le presenti Condizioni Generali di vendita e/o le condizioni e/o i termini di un contratto di acquisto con SixthContinent;” […];

-        art. 4.4: “La descrizione, i grafici esplicativi, il valore delle Shopping Card nonché i termini e condizioni di utilizzo della Shopping Card indicati nella Schede dell’Offerta della Shopping Card sono pubblicati da SixthContinent sulla base dei contratti sottoscritti con la Società Terza o con il suo rivenditore, previa autorizzazione ad entrambi da parte di SixthContinent di vendere attraverso il Sito. Pertanto, SixthContinent non è e non può ritenersi responsabile per qualsiasi eventuale ipotesi di difformità tra quanto indicato in tal senso nella Scheda dell’Offerta della Shopping Card e quanto offerto dalla Società Terza all’utente a seguito dell’acquisto della Shopping Card.”;

-        art. 4.6: “[…] SixthContinent ha facoltà di modificare l’elenco delle Shopping Card Sponsorizzate come ritenuto opportuno e senza preavviso all’utente.”;

-        art. 5.5:L’utente è obbligato a custodire con cura la Shopping Card. SixthContinent non è in alcun modo responsabile della perdita della Shopping Card da parte dell’utente. In caso di perdita o furto, SixthContinent non rilascerà in alcun modo una nuova Shopping Card.”;

-        art. 5.7:L’utente riconosce e accetta che dalla data di attivazione della Shopping Card avrà tempo 3 mesi per effettuare il download della stessa Shopping Card, fatto salvo quanto indicato nei termini e condizioni delle singole Shopping card. Trascorso inutilmente questo termine non sarà più possibile effettuare il download della Shopping Card e procedere a redimere il prodotto, che pertanto non potrà essere utilizzato.”;

Inoltre, costituisce oggetto della richiamata estensione oggettiva del procedimento anche la seguente clausola contenuta nella sezione “CODICE ETICO E MODELLO 231/2001”, posto in calce alle “Condizioni generali di vendita”:

-        “ [….] Tutti gli utenti, Imprese e Consumatori che utilizzano SXC accettano di contribuire con le proprie azioni ad un ambiente virtuoso, di libero scambio, basato sulla fiducia e sulla correttezza commerciale e accettano di astenersi da qualsiasi comportamento scorretto, offese o comportamenti che in modo diretto o indiretto possano danneggiare i Consumatori, le Imprese o la Community. SXC, nel caso rilevi eventuali comportamenti che violino le regole di cui sopra si riserva, anche senza ulteriore preavviso, in modo unilaterale, di bloccare Account di Consumatori e Offerte di Aziende in modo temporaneo o permanente.”.

PROFILI OGGETTO DI VALUTAZIONE

Le clausole descritte, in sé o in collegamento tra loro, appaiono vessatorie ai sensi degli articoli 33, commi 1 e 2, lettere d), g), h), m), t), e 35, comma 1, del Codice del Consumo in quanto tali da determinare, a carico del consumatore, un significativo squilibrio dei diritti e degli obblighi derivanti dal contratto.

SOGGETTI LEGITTIMATI A PARTECIPARE ALLA CONSULTAZIONE

Ai sensi dell’articolo 23, comma 6, del “Regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pubblicità ingannevole e comparativa, pratiche commerciali scorrette, clausole vessatorie”, possono partecipare alla consultazione le associazioni di categoria rappresentative dei professionisti a livello nazionale e le camere di commercio o loro unioni che risultino interessate dalle clausole oggetto del procedimento, in ragione della specifica esperienza maturata nel settore. Possono altresì partecipare alla consultazione le associazioni dei consumatori rappresentative a livello nazionale riconosciute e iscritte nell’elenco di cui all’articolo 137 del Codice del Consumo.

MODALITA’ E TERMINI PER PARTECIPARE ALLA CONSULTAZIONE

Entro il termine perentorio di 30 giorni dalla pubblicazione del presente comunicato i soggetti interessati possono prendere parte alla consultazione per iscritto, inviando i propri contributi attraverso la casella di posta elettronica CV219@agcm.it, dedicata alla consultazione in oggetto, indicando la loro qualificazione e l’interesse a partecipare alla consultazione.

I commenti ricevuti non saranno oggetto di pubblicazione, ma verranno acquisiti e potranno essere utilizzati in relazione al caso CV219 - Sixthcontinent Europe-Clausole Contrattuali. I soggetti che inviano i commenti, ove ritengano sussistere elementi di riservatezza, sono tenuti a fornire contestualmente una versione non confidenziale dei contributi resi.

In proposito si richiede di inviare informazioni, dati di esperienza, osservazioni o commenti sulle clausole oggetto di consultazione utili ai fini della valutazione delle stesse ai sensi degli artt. 33 e segg. del Codice del Consumo.