Ti trovi in: Home



Stampa

MS-PS11137 - ALITALIA-Programma Mille miglia


Comunicazione al consumatore
Esito dell’invito a rimuovere i possibili profili di scorrettezza

Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
PS11137-ALITALIA - PROGRAMMA MILLE MIGLIA

Nel corso degli ultimi anni, l’Autorità ha ricevuto alcune denunce da parte di consumatori e di loro associazioni rappresentative che segnalavano la pratica commerciale posta in essere da Alitalia – Società Aerea Italiana S.p.A. consistente nel prevedere, in generale, nonché in caso di mancato funzionamento del proprio sito Internet, la necessità/obbligo, per i consumatori aderenti al programma fedeltà denominato Millemiglia, di contattare il numero telefonico a tariffazione maggiorata 892010 per usufruire dei voli premio spettanti in conseguenza dei punti accumulati.

Pertanto, con comunicazione del 17 ottobre 2018 l’Autorità ha invitato il professionista a rimuovere i profili di possibile scorrettezza, provvedendo all’eliminazione dei sovraccosti  richiesti dalla compagnia aerea italiana sul numero telefonico dedicato all’assegnazione di biglietti premio.

La Società,  dopo aver attivato tutte le necessarie verifiche e conseguenti azioni tecniche e organizzative volte ad attivare un numero telefonico a tariffazione geografica dedicato ai Soci Millemiglia per la richiesta di tutte le tipologie di premi previsti dal Programma e per la modifica/sostituzione degli stessi, nonché per sopperire ad eventuali malfunzionamenti del sito web alitalia.com/it (ove permarrà comunque la possibilità di richiedere la maggior parte di detti premi e ogni informazione in merito al Programma Millemiglia), ha recentemente attivato le nuove modalità di assistenza telefonica per i soci “base” del Programma Millemiglia con la messa a disposizione del numero telefonico a tariffazione geografica 06-65645, dedicato alla richiesta e modifica dei premi per i Soci del Programma.

Pertanto, l’Autorità, nella sua adunanza del 12 marzo 2019 ha riscontrato il buon esito dell’invito trasmesso al Professionista. Nella medesima riunione, il Collegio ha inoltre disposto la pubblicazione del presente avviso sul sito internet dell’Autorità (www.agcm.it), ex art. 5, lettera d) del “Regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pubblicità ingannevole e comparativa, pratiche commerciali scorrette, violazione dei diritti dei consumatori nei contratti, violazione del divieto di discriminazioni, clausole vessatorie”.